MBA
Diritto e Management dello Sport

Programma

Il master – durata annuale – prevede un impegno complessivo di 1500 ore e rilascia n. 60 CFU.

Le ore destinate alle attività didattiche sono articolate come segue:
– 400 di lezioni frontali di aula
– 160 ore dedicate a seminari e workshop di approfondimento
– 40 ore di modulo di orientamento

Data inizio: 15 dicembre 2017

Tipologia Master:  II livello

Accesso: Laurea triennale

La frequenza ai corsi è prevista in formula mista: weekend alternati e qualche settimana full-time.

Il Master è interamente erogato in lingua italiana.

 

Il programma del Master in Diritto e Management dello Sport è diviso in:

  • 3 Unità formative
  • Laboratori/Workshop/Seminari
  • Modulo di orientamento
  • Project work
  • Stage/Tirocinio formativo
  • Placement

 

Lezioni in aula (400 ore)

L’obiettivo della Unit 0 (50 ore)  è quello di fornire agli iscritti al master, seppur provenienti da differenti percorsi universitari o professionali, la preparazione di base necessaria per affrontare correttamente ed in modo unitario, l’intero percorso di studio. Copre le seguenti materie:

  • Storia ed evoluzione del fenomeno sportivo
  • Etica e valori dello sport
  • Sport e società
  • Istituzioni di analisi quantitative
  • Istituzioni di economia
  • Istituzioni di diritto pubblico
  • Istituzioni di diritto privato
  • Business english

 

Nella Unit 1 – Diritto dello Sport (150 ore), verranno trattati in modo coerente ed uniforme le caratteristiche peculiari al ramo del diritto, i soggetti interessati ed ulteriori tematiche oggetto di particolare interesse ed importanza. Copre le seguenti materie:

  • Il quadro di riferimento giuridico nazionale e internazionale
  • La normativa europea
  • Le competenze regionale e degli enti locali
  • I soggetti dell’ordinamento sportivo
  • Giustizia statale e giustizia sportiva (nazionale e internazionale)
  • Attività sportiva e rapporti di lavoro
  • Tutela sanitaria delle attività sportive e antidoping
  • La sicurezza negli eventi sportivi
  • Principi in materia di procedimento amministrativo e appalti pubblici

 

La Unit 2 – Management dello Sport (150 ore), si propone l’obiettivo di formare i futuri manager sportivi attraverso lo studio della gestione d’impresa, delle strategie di marketing e di comunicazione, fornendo loro specifiche capacità gestionali ed economiche, necessarie al fine di poter adeguatamente operare all’interno di un contesto sempre più complesso e diversificato. Copre le seguenti materie:

  • Strategic management
  • Gestione economica e finanziaria
  • Financing
  • Marketing e Merchandising
  • Le sponsorizzazioni
  • Fiscalità: disciplina e pianficazione
  • Attività di negoziazione e contratti
  • Comunicazione
  • Sport 3.0 (WebTV and new communication technologies in sport business)

 

Al termine dello svolgimento della prima parte del programma, i partecipanti sono chiamati a scegliere una delle tre aree di specializzazione del master che identificano tre diverse aree in linea con le politiche organizzative e di gestione delle PA:

Unit 3 – specializzazione 50 ore

  • L’organizzazione sportiva nazionale e internazionale
  • Organizzazione sportiva internazionale
  • Organizzazione sportiva nazionale
  • Competenze regionali e enti locali: approfondimento
  • L’organizzazione degli eventi e gestione delle strutture
  • Organizzazione dell’evento sportivo
  • La gestione delle strutture
  • Profili di responsabilità
  • Il Professionismo sportivo
  • Analisi del rapporto di lavoro
  • La gestione economica e giuridica dell’atleta
  • L’attività dell’agente nelle varie discipline

 

Laboratori/Workshop/Seminari (160 ore)

Sono previste, oltre alle lezioni frontali ed al modulo di orientamento, ore dedicate ad attività integrative del percorso formativo, caratterizzate dall’utilizzo di strumenti e metodologie altamente innovative, così articolate:

Laboratori (30 ore)

  • Internazionali BNL d’Italia – Comunicazione Televisiva di un grande evento sportivo con Sky Sport HD
  • “Il sistema calcio” – confronto con i Protagonisti.

 

Business Game  (30 ore)

Il Business game è un sistema di apprendimento basato sul modello di tipo esperienziale (learning by doing), finalizzato a favorire un nuovo modo di guardare e organizzare i processi all’interno dell’azienda. È un esercizio di decision making strutturato attorno ad un modello di business nel quale i partecipanti assumono il ruolo di decisori (manager del business simulato) che permette loro di individuare, governare e centrare 3 grandi obiettivi:

  • Comprendere l’importanza del ruolo del fattore TEMPO nelle decisioni di business.
  • Comprendere come decisioni differenti disegnano SCENARI differenti.
  • Comprendere la COMPLESSITA’ delle realtà di business.

 

I partecipanti dovranno:

  • Formare un team di max 5 persone
  • Registrare il nome presso la Commissione
  • Realizzare un progetto con il relativo business plan per l’organizzazione dell’ evento specificato,

utilizzando i dati assegnati

  • Consegnare il progetto nel tempo massimo indicato

I business game organizzati sono:

  • “Presentazione di Progetti per l’organizzazione di un Torneo FIT”
  • “Organizzazione di una manifestazione sportiva FISE”
  • “Coordinamento del Comitato Promotore delle Olimpiadi di Roma 2024”

 

Workshop (100 ore)

Durante l’anno accademico sono previsti laboratori, workshop e seminari su temi di attualità affini all’ambito disciplinare del master che hanno lo scopo di approfondire alla presenza  di operatori del settore, alcuni temi riferiti ai nuovi scenari/modelli di business e gli strumenti di management

  • Profili di responsabilità personale ed istituzionale nell’attività agonistica motonautica
  • La gestione di una Federazione multidisciplinare complessa – FIPSAS
  • le novità del procedimento amministrativo sancite dalla Legge Madia
  • le novità del nuovo Codice degli Appalti Pubblici
  • “auto imprenditorialità- accesso ai fondi destinati alle Start-up” –  “le Start-up Sportive”
  • La Procura Generale dello Sport : compiti e funzioni
  • Procura della FIGC- L’attività inquirente e requirente della Procura federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio”
  • Il ruolo dei gruppi sportivi militari in Italia
  • Riforma dell’Ordinamento Sportivo
  • la gestione di gruppo sportivo militare – il fenomeno dei gruppi sportivi militari all’estero
  • Federazione Italiana Pentathlon Moderno- organizzazione dei Campionati Mondiali
  • Le DSA: profili giuridici, economici e sociali

 

Modulo di orientamento (40 ore)

Il modulo di orientamento è titolato “Career Development” e prevede la trattazione dei seguenti temi: 

Parte I – Il mercato del lavoro giovanile

  • Evoluzione del mercato del lavoro italiano e internazionale (modalità lecture)
  • I nuovi strumenti legislativi di politiche attive con particolare focus all’Italia e in Europa (modalità lecture)
  • Auto imprenditorialità e auto impiego (modalità lecture)
  • Career repositioning
  • Life long learning

 

Parte II – Approccio strategico alla ricerca del lavoro

  1. What every student should know about career planning (modalità lecture)
  • Panoramica sul mondo del lavoro
  • Come pianificare i prossimi 5 anni
  • Come costruire un CV ricco e attraente
  • Come effettuare la ricerca di offerte di stage e di lavoro in Italia e all’estero
  • Personal branding and positioning
  1. How to present yourself successfully (modalità lecture + workshop)
  • Il Curriculum
  • La lettera di accompagnamento
  • Personal branding sui social network (Linkedin / Facebook)
  • Networking for professional development
  1. Interviewing techniques and compensation negotiation (modalità lecture / workshop)
  • Phone interviews
  • Group interviews
  • Group case analysis
  • Tangible and intangible components of the compensation package
  1. Mock interview workshop (modalità workshop / role playing)
  • I partecipanti vengono sottoposti a vere e proprie simulazioni di colloqui
  1. Il Social networking for career change

 

Project work

Durante lo svolgimento della specializzazione, salvo diverse esigenze temporali espresse dalle aziende, ciascun partecipante al master è chiamato ad elaborare un project work assistito da un docente: il PW è finalizzato a sviluppare un progetto concreto, nel caso di candidati in stage il PW è quasi sempre commissionato dall’azienda ospitante.

In tal caso temporalmente lo svolgimento del PW può coincidere con il periodo di stage.

Per i candidati già occupati il PW può rappresentare un supporto consulenziale allo sviluppo del loro business e/o di quello dell’azienda di appartenenza.

Il PW coincide, nel percorso del master, con la tesi finale e dunque rappresenta un adempimento accademico obbligatorio. Il master esclude la presentazione di tesi compilative che di fatto coinciderebbero con lavori di ricerca e approfondimento alla stregua delle tesi dei corsi di laurea.

Pertanto è indispensabile che i partecipanti sviluppino una relazione collaborativa con l’impresa,  come “consulenti esterni”.

Questa esperienza, seguita da un docente del master, consente ai partecipanti di integrare le conoscenze e le competenze acquisite durante l’intero percorso di master e nella area di interesse scelta (unit 3 – specializzazione) contribuendo a sviluppare attitudini e capacità in linea con il mercato del lavoro.

Il PW è un vero e proprio progetto operativo che ha lo scopo di dimostrare le capacità del candidato di inquadrare una situazione di lavoro o un problema tratti da un reale campo di attività professionale, di descriverne i tratti fondamentali e i punti critici, di proporre un cambiamento e/o una soluzione. Questo sia innovando un’attività sia impostando o cambiando una struttura organizzativa sia delineando una  nuova procedura operativa sia proponendo nuove tecniche.

Pertanto nella tesi finale/project work si dovrà, affiancati anche da un tutor/referente in azienda:

  1. descrivere il contesto organizzativo procedurale e operativo della questione trattata, precisando ruoli, attività, comportamenti, modalità operative rilevanti
  2. definire l’oggetto specifico (problema o attività o struttura) delle proposte di soluzione o variazione
  3. precisare i dati quantitativi essenziali, atti a definire le dimensioni della situazione o del problema
  4. sviluppare in modo sintetico ma completo la proposta di innovazione o soluzione, con particolare riguardo alla sequenza operativa
  5. precisare i vantaggi attesi e risultati sperati
  6. fare cenno delle teorie interpretative e /o delle tecniche d’intervento alle quali si fa riferimento nella diagnosi dei problemi e nella proposta di soluzione.

 

Stage/Tirocinio formativo

Di seguito sono indicati gli enti ospitanti e la relativa durata dei tirocini formatici previsti per i partecipanti al master.

Coni Servizi S.p.A.

Durata: 480 ore

Collegio di Garanzia Coni

Durata: 480 ore

S.S.  Lazio

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Canoa e Kayak

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Cronometristi

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Judo Lotta Karate e Arti Marziali

Durata: 480 ore

Federazione Italiana di Atletica Leggera

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Nuoto

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Pallacanestro

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Rugby

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Sport Equestri

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Pentathlon  Modermo

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Tennis da Tavolo

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Badminton

Durata: 480 ore

Lega Calcio Serie B

Durata: 480 ore

Federazione Ginnastica d’Italia

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Tennis da Tavolo

Durata: 480 ore

Federazione Italiana Motonautica

Durata: 480 ore

Studio Tributario e Societario Deloitte

Durata: 480 ore

Studio Libra Legal Partners

Durata: 480 ore

 

Enti patrocinatori:

CONI Servizi- Piazza Lauro De Bosis, 15 – 00135 – Roma

Comitato Italiano Paralimpico – Via Flaminia Nuova, 830 – 00191 Roma

Federazione Ciclistica Italiana – Stadio Olimpico, Curva Nord – 00135 Roma

Federazione Italiana Giuoco Calcio – Via Gregorio Allegri, 14 – 00198 Roma

Federazione Italiana Sport Equestri – Viale Tiziano 74 – 00196 Roma

Federazione Ginnastica d’Italia – Viale Tiziano 70 – 00196 Roma

Federazione Italiana Badminton- Viale Tiziano 70 – 00196 ROMA

Federazione Italiana Canottaggio – Viale Tiziano 74 – 00196 Roma

Federazione Italiana di Atletica Leggera – Via Flaminia Nuova, 830 – 00191 Roma

Federazione Italiana Giuoco Handball – Stadio Olimpico, Curva Nord – 00135 Roma

Federazione Italiana di Tiro con l’Arco – Via Vitorchiano, 113 – 00189 Roma

Federazione Italiana Tennis – Stadio Olimpico, Curva Nord – 00135 Roma

Federazione Italiana Hockey – Viale Tiziano 74 – 00196 Roma

Federazione Italiana Nuoto – Stadio Olimpico, Curva Nord – 00135 Roma

Federazione Italiana Pallacanestro – Via Vitorchiano, 113 – 00189 Roma

Federazione Italiana Pallavolo – Via Vitorchiano, 107 – 00196 Roma

Federazione Italiana Pesca Sportiva E Attività Subacquee- Viale Tiziano 70 – 00196 ROMA

Federazione Italiana Pentathlon Moderno – Via Vitorchiano, 107 – 00196 Roma

Federazione Italiana Rugby – Stadio Olimpico, Curva Nord – 00135 Roma

Federazione Italiana Scherma – Viale Tiziano 74 – 00196 Roma

Federazione Italiana Sport del Ghiaccio – Via Vitorchiano, 113 – 00189 Roma

Lega del Ciclicmo Professionistico – Via Piranesi, 46 – 20137 Milano

Unione Italiana Tiro a Segno – Viale Tiziano 70 – 00196 Roma

Federazione Italiana Vela – Corte Lambruschini, Torre A, Piazza Borgo Pila 40 – 16129 Genova

Federazione Italiana Golf – Viale Tiziano, 74 – 00196 Roma

Federazione Italiana Canoa Kayak – Viale Tiziano 70 – 00196 Roma

Federazione Italiana Tennis Tavolo – Stadio Olimpico, Curva Nord – 00135 Roma

Federazione Italiana Cronometristi – Viale Tiziano 70 – 00196 Roma

Federazione Italiana Biliardo Sportivo – Via Piranesi, 46 – 20137 Milano

Federazione Italiana Bocce – Via Vitorchiano, 113 – 00189 Roma

Federazione Italiana Gioco Bridge – Via Giorgio Washington 33 – 20146 Milano

Panathlon International – Via Aurelia Ponente, 1 – 16035 Rapallo (Genova)

Comitato Regionale CONI Lazio – Via Flaminia Nuova 830, 00191 Roma

Associazione Italiana Calciatori – Contra’ delle Grazie, 10 – 36100, Vicenza

Agenzia Nazionale Giovani – Via Sabotino, 4 – 00195 Roma

Libertas – Via Po, 22 – 00198 Roma

Deloitte Italy S.p.a. – Via della Camilluccia 589 – 00135 Roma

Enti collaboratori:

Centro Sportivo Aeronautica Militare – Via Circumlacuale, 41 – 00062 Bracciano (Roma)

Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre – Largo Luigi Daga 2 – 00164 Roma

Si segnala che anche il CIP – Comitato Italiano Paralimpico – potrebbe ospitare tirocini formativi.

 

Placement

Le azioni di placement previste saranno svolte sia durante il percorso formativo che al termine. Nel dettaglio:

  • colloquio di orientamento e motivazionale in fase di selezione

In fase di colloquio l’orientatore aiuta il candidato nella individuazione/esternazione delle attitudini e delle aspirazioni personali. L’inquadramento degli obiettivi personali agevola i candidati durante tutta la fase di aula. Da subito i candidati hanno la possibilità di approfondire attraverso attività parallele alla formazione frontale come ad esempio il project work professionalizzante.

  • attività di coaching

Parallelamente alle attività di aula sono previsti seminari collettivi di coaching (offerti esclusivamente da coach certificati dalla International Coaching Federation – ICF). Il coaching rappresenta uno strumento per lo sviluppo della persona volto alla creazione di piani d’azione per il miglioramento delle performance professionali e personali. L’obiettivo di questa fase è l’esplorazione dei possibili scenari professionali che si prospetteranno al termine del master e l’approfondimento delle dinamiche di lavoro in team richiesto in azienda. Più nel dettaglio i seminari mirano a far acquisire ai candidati un approccio focalizzato agli obiettivi, alla definizione delle strategie e alla conseguente scelta delle azioni e al lavoro in team.

  • modulo orientamento

Durante il modulo è previsto l’intervento di testimonial aziendali al fine di  trasferire ai candidati una percezione esperienziale e meno teorica del mondo professionale e per impostare un bilancio di competenze da esplicitare in una presentazione ed un curriculum.

  • supporto alla costruzione di un Multimedia Profile (MP) dei partecipanti.
  • L’Ateneo supporta gli studenti nella costruzione del proprio MP già durante lo svolgimento del master fornendo l’assistenza di professionisti operanti come orientatori al lavoro e esperti di politiche del lavoro. Il MP è di fatto uno strumento a disposizione dei partecipanti per l’”autopromozione” e la ricerca del lavoro, ma è altresì utilizzato dall’Ateneo per la diffusione dei profili degli studenti.

La costruzione del MP avviene durante lo svolgimento del master e contiene:

  • il curriculum studiorum con la descrizione di dettaglio delle conoscenze e competenze acquisite
  • un’autopresentazione video in italiano
  • un’autopresentazione video in inglese
  • eventuali lettere di referenza di pregresse esperienze e/o dei docenti
  • una lettera motivazionale con enfasi sulle proprie soft skill

Trattasi di un servizio di supporto allo ricerca del lavoro e/o allo sviluppo della carriera professionale per lo studente/diplomato, ma anche per le aziende/enti.

  • distribuzione mirata alle aziende operanti nel settore del master degli MP dei partecipanti su supporto elettronico e/o cartaceo.

In particolare i dati degli MP già acquisiti dall’università, saranno distribuiti ai rappresentanti delle aziende e/o Enti ospiti e relatori delle iniziative organizzate dalla direzione del master e/o dall’Ateneo.

  •  supporto all’auto-imprenditorialità

Al fine di supportare la creazione di nuove start-up o spin-off universitari, l’Università mette a disposizione le competenze dei propri ricercatori e del suo staff per offrire assistenza nella redazione della documentazione amministrativa e progettuale per la partecipazione a bandi di gara locali, nazionali ed internazionali.

  • Lucy Weekend

L’Ateneo organizza annualmente un career weekend denominato LUCY -Link University Calls You.

LUCY rappresenta l’occasione di incontro per gli studenti con gli operatori del settore, società di selezione del personale, head hunter, associazioni datoriali e amministratori pubblici impegnati nelle politiche del lavoro. Tra gli eventi tematici organizzati sono previsti: interviste con le imprese, assessment interview, calls for ideas commissionate da aziende partner che misurano attraverso questa modalità le attitudini/competenze dei candidati.

 

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close