MASTER IN CYBERSECURITY

BORSE DI STUDIO

Finalità

Il Master in Cybersecurity, alla sua V edizione, propone un percorso innovativo che analizza, approfondisce e studia la dimensione cyber nelle sue proiezioni principali, umana, sociale, politica, di difesa e sicurezza, di relazioni internazionali ed equilibri tra gli Stati. Il percorso offre strumenti teorico tecnici indispensabili per affrontare le sfide del mondo cyber cosi come analizza e affronta le criticità sotto un profilo di vulnerabilità e di gestione del rischio. Contribuire alla diffusione di conoscenze operative e specifiche consente di sviluppare la formazione di operatori - nei diversificati ambiti - in grado di valutare e gestire in modo appropriato esigenze ed emergenze. Questo tipo di formazione esperienziale coniuga gli aspetti normativi, teorici e tecnici e dota di strumenti pratici i frequentanti. In particolare, nell’ambito della sicurezza informatica, vengono studiate le minacce ai sistemi della P.A. e vengono analizzate le principali tattiche, tecniche e procedure in risposta ai cyberattacks. Il profilo cibernetico viene affrontato da ogni dimensione inclusa quella della cyberdiplomacy, della protezione dei dati, del cybercrime e delle influenze legate all'opinione pubblica.

La complessità della dimensione cyber ha ampie e complesse ricadute trasversali e presenta una mutevolezza repentina e di difficile incapsulamento, questa sua complessità rende necessario un continuo studio ed aggiornamento in particolare a causa delle implicazioni per la sicurezza dello Stato, delle istituzioni e dei singoli. La richiesta di professionisti nel settore della cyber è cresciuto vertiginosamente negli ultimi 5 anni; organizzazioni, governi, aziende ed enti hanno compreso il livello di rischio per la loro integrità, cosi come la società - mutata dalla pervasività delle nuove tecnologie - ha compreso i rischi della disinformazione e le possibili influenze sul lbero pensiero e sulla democrazia.. Una formazione all'avanguardia in cybersecurity deve fornire non solo competenze tecniche ma anche capacità di overview generale strutturando un framework intellettivo indispensabile anche per la valutazione predittiva rispetto ai futuri rischi.

ll Master in Cybersecurity prepara alla professione di Cyber Security Analyst, Cyber Security Manager, Cyber Security Consultant e Cyberdiplomat.

ORGANI

Direttore Scientifico
Prof.ssa Paola Giannetakis

Presidente Onorario del Master
Pierluigi Paganini

COMITATO SCIENTIFICO

Pasquale Russo - Direttore Generale della Link Campus University
Vanna Fadini - Presidente di Global Educational Management Srl
Antonio Teti - Professore Ordinario di Sicurezza Informatica Università di Chieti
Corrado Giustozzi - Esperto di Sicurezza cibernetica presso il CERT-PA
Michele Colajanni - Professore ordinario Università di Modena e Reggio Emilia
Stefano Mele - Responsabile del Dipartimento di Diritto delle Tecnologie, Privacy, Cybersecurity e Intelligence presso Carnelutti Studio Legale Associato
Francesco Corona - Docente universitario presso Link Campus University
Pierluigi Paganini - CTO and Founder presso Cybaze SPA
Paola Giannetakis - Direttore del Dipartimento per la Ricerca Link Campus University
Andrea Chiappetta - CEO ASPISEC
Paolo Lezzi - CEO and Founder di InTheCyber

DOCENTI

Stefano Aterno
Michele Colajanni
Francesco Corona
Corrado Giustozzi
Roberto Marmo

Stefano Mele
Pierluigi Paganini
Lorenza Parisi
Antonio Teti
Esperti delle FFPP e apparati militari

 

Iscrizione e accesso al Master

I candidati al Master, per essere ammessi alla prova di selezione, devono essere in possesso di Laurea Triennale (requisito minimo per l’ammissione al Master) o Specialistica, di Laurea Magistrale e/o di Laurea Vecchio Ordinamento, conseguita in una Università degli Studi della Repubblica Italiana o altro Istituto Superiore equiparato, o di altro titolo equivalente conseguito presso altra Università, anche straniera, a condizione che il medesimo sia legalmente riconosciuto in Italia.

I candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero dovranno essere in possesso della dichiarazione di valore del titolo conseguito, rilasciata dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane del paese in cui hanno conseguito il titolo.

I requisiti devono essere posseduti e dimostrati alla data di scadenza del bando di Ateneo, pena la non ammissione alla prova di selezione del Master.

La retta senza agevolazioni per l'iscrizione al Master è di € 10.000. Il contributo di Iscrizione è di € 500,00 e il costo della Tassa di esame finale è di € 300,00.

PROGRAMMA

Scarica il calendario.

CFU

Unit 1 – Cybersecurity Management and Tech Skills

  • CYBERSECURITY MANAGEMENT
  • INFORMATION SECURITY
  • THREAT INTELLIGENCE
  • CRYPTOGRAPHY AND CRYPTO ANALYSIS
  • ATTACKS ANALYSIS
  • CRITICAL INFRASTRUCTURE PROTECTION
  • NETWORK ASSESSMENT AND ANALYSIS
  • MOBILE SECURITY
  • SECURITY MANAGEMENT
  • PENTESTING
  • RISK MANAGEMENT
CFU

Unit 2 – Cybersecurity and Global Strategies

  • NATIONAL SECURITY AND CYBERSPACE
  • INTERNATIONAL SECURITY BASICS
  • CYBER WORLD POLICIES
  • CONFLICT AVOIDANCE AND RESOLUTION
  • SUPRANATIONAL CYBER SYSTEM
  • DIGITAL TECHNOLOGIES, DIPLOMATS AND FOREIGN EMBASSIES
  • MILITARY INTERVENTION IN THE CYBERDIMENSION
  • ITALY AND CYBERDEFENCE
  • CYBERDIPLOMACY
  • CHINA, RUSSIA AND US CYBERSECURITY POLICIES
CFU

Unit 3 – Cyberlaw and Cybercrime

  • CYBERLAW
  • PRIVACY AND SECURITY OF DATA
  • CYBER CRIME I
  • CYBER CRIME II
  • FORENSIC INVESTIGATION
  • ETHICAL HACKING
  • CYBERTERRORISM
CFU

UNIT 4 - Cyberintelligence

  • CYBERINTELLIGENCE
  • SOCIAL MEDIA INTELLIGENCE
  • COMPUTER FORENSICS
  • CYBERPSYCHOLOGY
  • INSIDER THREAT ANALYSIS
  • MOBILE FORENSICS
  • ESPIONAGE AND REVERSE TARGETING
  • SOCIAL ENGENEERING
CFU

UNIT 5 - Cyber Range Training

  • CYBER DEFENSE I
  • CYBER DEFENSE II

 

Approfondimenti - 130 ore

Project Work

Ciascun partecipante al master è chiamato ad elaborare un Project Work formativo professionalizzante coerente con i temi trattati dal corso.

Per i borsisti INPS, il progetto finale ha carattere operativo e concreto ed è riferito ad una situazione reale della P.A.; è parte integrante dell’attività didattica del master, è oggetto di valutazione e attribuisce n. 15 crediti formativi universitari (CFU).

Il progetto finale ha lo scopo di proporre una o più soluzioni innovative e/o migliorative attraverso l'approfondimento di variabili di contesto, processi e modelli applicativi. Può prevedere, infatti, sia l'innovazione di un’attività, sia l'impostazione o il cambiamento di una struttura organizzativa, o ancora il miglioramento di una nuova procedura operativa o lo sviluppo di un nuovo processo.

Il PW può essere individuale o di gruppo, in quest'ultimo caso l'apporto individuale sarà oggetto di valutazione specifica.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?