Master di II livello

MASTER IN INTELLIGENCE
AND SECURITY

 XIV edizione 2019/2020

 

 

BORSE DI STUDIO

Finalità

La XIV edizione del Master di II livello in Intelligence and Security offre agli allievi l'opportunità di misurarsi con le difficili e complesse sfide professionali che caratterizzano il comparto intelligence e l'ambito della security aziendale nella realtà contemporanea. Le trasformazioni geopolitiche che accompagnano la fase della post globalizzazione, il ruolo delle potenze emergenti e riemergenti, i crescenti vincoli di interdipendenza economica e ambientale, l'impatto politico e sociale della rivoluzione tecnologica creano una inedita e assai rischiosa miscela di  rischi "tradizionali"  e  di nuove "minacce ibride".

La pervasività dei processi tecnologici che caratterizza le odierne "società digitali" cambia profondamente i contesti operativi delle attività di intelligence ed in particolare determina un nuovo intreccio tra la dimensione Pubblica e quella Privata, tra Homeland Security e Politica Estera, tra Affari Civili e Affari e Militari. La forza, la velocità e la fluidità che accompagnano la rivoluzione tecnologica producono ovunque incertezza e instabilità, ma l'impatto delle nuove tecnologie varia a seconda delle tradizioni culturali e dei regimi politici dei singoli paesi.

In questo ambito sono le società aperte quelle che corrono i rischi maggiori: lo Stato di Diritto, la separazione dei poteri, le libertà personali, la libera stampa, la segretezza della corrispondenza, la tutela della proprietà intellettuale e della ricerca scientifica, i diritti della persona, i pilastri stessi della democrazia possono essere travolti dallo "tsunami tecnologico" e dalle interferenze straniere.

Di fronte a tali minacce le democrazie hanno iniziato a reagire potenziando e riorganizzando profondamente le proprie capacità di intelligence e di "difesa" sia nelle istituzioni pubbliche che nel mondo delle imprese. Operatori di intelligence  e di security, analisti dei processi tecnologici ed esperti nell'analisi dei rischi saranno più richiesti dagli organismi preposti alla Sicurezza Nazionale, dalle istituzioni che operano in ambito euro-atlantico cosi come nei comparti della Pubblica Sicurezza, della Difesa, delle infrastrutture critiche, delle imprese e dei centri di ricerca sia pubblici che privati.

Per affrontare queste nuove sfide il Master coinvolge, in qualità di docenti, figure professionali di eccellenza, provenienti dalle comunità di Intelligence, dal comparto difesa e sicurezza e dalle aziende, dal mondo accademico e della ricerca.

Il Master è rivolto a due target principali:

  • operatori che che avvertono la necessità di un aggiornamento professionale in linea con i più avanzati processi di innovazione tecnologica e organizzativa che caratterizzano il comparto Intelligence e Sicurezza nel mondo contemporaneo;
  • giovani  di eccellenza interessati a specializzarsi nell'area Intelligence e Sicurezza.
Master in Migrazioni forzate e Protezione Internazionale - Link Campus University

Sbocchi professionali

Il Master in Intelligence and Security ha come scopo la formazione di professionisti esperti nel settore, pronti all’analisi e alla gestione dei rischi in materia di sicurezza e attività di intelligence ed è rivolto sia a chi già opera nel settore sia a chi desidera formarsi come analista ed esperto in materia, in linea con gli standard internazionali.

Il Master sviluppa un percorso formativo altamente professionalizzante e prepara a lavorare nell’intelligence italiana.
I partecipanti al Master possono aspirare a ricoprire i seguenti ruoli e/o a svolgere le seguenti professioni:

  • quadri e dirigenti impiegati nelle Authorities e nelle Agenzie nazionali, nella Banca d’Italia, nella Cassa Depositi e Prestiti nonché strutture  e/o in società controllate e/o partecipate dalla pubblica amministrazione;
  • funzionari delle Amministrazioni regionali, provinciali e comunali;
  • operatori delle imprese strategiche e delle infrastrutture critiche, addetti all'industria degli armamenti, esperti in tecnologie della sicurezza ed addetti alla security aziendale;
  • specialisti e studiosi di politica interna ed estera, diplomazia, relazioni internazionali, geopolitica, affari strategici  e studi europei, sicurezza nazionale e lotta alla criminalità organizzata transnazionale e antiriciclaggio.

ORGANI

Direttore Scientifico
Marco Mayer

Coordinatore Didattico
Francesco Butini

 

COMITATO SCIENTIFICO

Vanna Fadini - Presidente GEM Srl

Mario Panizza - Presidente della Scuola Postgraduate, Link Campus University

Gen. Massimiliano Del Casale - già Presidente CASD

Marco Mayer - Direttore Master Intelligence e Sicurezza, Link Campus University

Francesco Butini - Coordinatore Didattico

Liliana Ferraro - già Direttore Affari Penali del Ministero della Giustizia, Consigliere di Stato

Mirko Lapi - Docente Link Campus University

 

DOCENTI

Arije Antinori - EU Senior Expert on Terrorism and Organised Crime
Davide Barbieri - Docente Università di Ferrara
Stefano Bardi
- Direttore Cybersecurity Leonardo Company
Claudio Bertolotti - Analista strategico indipendente
Paola Betti - già Direttore Risorse Umane presso Presidenza del Consiglio dei Ministri
Sergio Biraghi - già Consigliere Militare del Presidente della Repubblica
Nicola Bonaccini - già Consigliere del Ministro della Difesa
Massimo Bontempi - Prefetto
Francesco Butini - Coordinatore Didattico, già Relazioni esterne Finmeccanica
Nunzia Ciardi - Direttore della Polizia Postale
Michele Colaianni - Professore Ordinario - Università di Modena e Reggio Emilia, Direttore del Master in cyber difesa - Scuola delle telecomunicazioni, Stato Maggiore Difesa, Chiavari
Cosimo di Gesù - Generale della Guardia di Finanza
Marco Donfrancesco - Coordinatore, Esperto cyber difesa di Leonardo Company
Marco Emanuele - Docente Link Campus University
Luisa Franchina - Presidente dell’Associazione Italiana Esperti di Infrastrutture Critiche (AIIC)
Stefano Gambacurta - Prefetto
Marco Gerometta - Direttore presso Presidenza del Consiglio dei Ministri
Paola Giannetakis - Direttore del Master in Crime Science and Investigation, Link Campus University
Corrado Giustozzi - Responsabile Cybersecurity AGID
Adriano Iaria - Esperto di Diritto internazionale Croce Rossa Italiana
Mirko Lapi - Docente Link Campus University
Alfredo Mantici - già Direttore della Divisione Analisi SISDE, già Direttore presso Presidenza del Consiglio dei Ministri
Mario Mazzola - già Dirigente presso Presidenza del Consiglio dei Ministri
Saverio Palchetti - Coordinamento Guida autonoma ANAS
Adriana Piancastelli
- già Direttore presso Presidenza del Consiglio dei Ministri
Enrico Prati - Docente PoliMi, Ricercatore CNR
Tommaso Profeta - Direttore security di Leonardo Company
Serenella Ravioli - Responsabile della Comunicazione digitale del Ministero dell'Interno
Ranieri Razzante - Consulente della Commissione d'inchiesta sul fenomeno delle mafie, Esperto di Antiriciclaggio
Fabio Rugge - Capo Ufficio NATO, Ministero Affari Esteri
Umberto Saccone - già Direttore presso Presidenza del Consiglio dei Ministri, già Vicepresidente ENI
Adriano Soi - Docente Link Campus University e Università di Firenze, già Direttore Relazioni Istituzionali del DIS
Bruno Valensise - Vicedirettore Vicario DIS, Presidenza del Consiglio dei Ministri

Visiting Professors

Isaac Ben Israel - Tel Aviv University, Presidente dell'Agenzia Aerospaziale israeliana
Sihem Djebbi - Docente Stati e Società Sciences Po Parigi
Stephen Marrin - James Madison University, già analista CIA, Presidente IIS, ISA
Lior Tabansky - Direttore Ricerche Cyber Tel Aviv University

Iscrizione e accesso al Master

I candidati al Master, per essere ammessi alla prova di selezione, devono essere in possesso di Laurea Specialistica, di Laurea Magistrale e/o di Laurea Vecchio Ordinamento, conseguita in una Università degli Studi della Repubblica Italiana o altro Istituto Superiore equiparato, o di altro titolo equivalente conseguito presso altra Università, anche straniera, a condizione che il medesimo sia legalmente riconosciuto in Italia.

I candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero dovranno essere in possesso della dichiarazione di valore del titolo conseguito, rilasciata dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane del paese in cui hanno conseguito il titolo.

I requisiti devono essere posseduti e dimostrati alla data di scadenza del bando di Ateneo, pena la non ammissione alla prova di selezione del Master.

La retta senza agevolazioni per l'iscrizione al Master è di € 10.000. Il contributo di Iscrizione è di € 500,00 e il costo della Tassa di esame finale è di € 300,00.

I dipendenti pubblici del Comparto Sicurezza e Difesa hanno diritto ad uno sconto del 50%.

PROGRAMMA

Scarica il calendario.

ore

UNIT 1 – Intelligence e sicurezza nazionale: profili storici e istituzionali

  • Profili storici
  • Profili giuridici
  • Il Sistema di Informazioni per la Sicurezza della Repubblica
  • Le discipline dell’intelligence
  • Intelligence militare
  • Intelligence comparata
  • Sicurezza aziendale
  • Sicurezza e Procurement
  • Nuovi profili professionali e percorsi formativi dell’intelligence
  • Intelligence e sicurezza economica
  • Intelligence e sicurezza finanziaria
  • Lectio Magistralis, testimonianze istituzionali e aziendali
ore

UNIT 2 - Pubblica Sicurezza e Gestione dell'ordine pubblico

  • Normative e ordinamento della Pubblica Sicurezza
  • Percezione del crimine e della violenza
  • Polizia di prevenzione e controllo del territorio
  • Eversione interna
  • Foreign fighters: evoluzione di un fenomeno
  • Cultura della sicurezza, eventi criminali e comunicazione pubblica
  • Gestione della Sicurezza negli stadi e nei grandi eventi; azioni di contrasto al tifo violento
  • Soft target e processi educativi
  • Lectio Magistralis, testimonianze istituzionali e aziendali
ore

UNIT 3 - Geopolitica e relazioni internazionali

  • Post-globalizzazione: verso un nuovo bipolarismo?
  • Potenze emergenti, Unione Europea e NATO
  • Il "Fianco Sud": Nord-Africa e Africa sub-sahariana
  • Conflitti etno-politici, etno-religiosi e processi migratori
  • Lectio Magistralis, testimonianze istituzionali e aziendali
ore

UNIT 4 – Intelligence e sicurezza: le nuove sfide

  • Sicurezza e democrazia nelle società digitali
  • Elementi di Cyber Security e Cyber Defence
  • Sicurezza per le PMI
  • Sicurezza, intelligenza artificiale e Data Mining
  • Minacce ibride
  • Vulnerabilità delle infrastrutture critiche
  • Energia e cambiamenti climatici
  • Pandemie e Global Health
  • Riarmo nucleare
  • Lectio Magistralis, testimonianze istituzionali e aziendali
ore

UNIT 5 - Intelligence: contesti e metodologie operative

  • Humint e il rapporto con le fonti umane (Case Studies)
  • Counterintelligence operativa: tipologia e obiettivi (Case Studies)
  • Azione di influenza: tipologia e modalità operative (Case Studies)
  • Esercitazioni Humint
  • Lectio Magistralis, testimonianze istituzionali e aziendali
ore

UNIT 6 - Intelligence5.0

  • Case studies sull’intelligence (priorità: area mediterranea e Medio Oriente, terrorismo)
  • OSINT: fondamenti e attività di laboratorio
  • Elementi di Big Data Analytics ed esercitazioni
  • Ricerche archivistiche e analisi storiche sull'intelligence italiana
  • Lectio Magistralis, testimonianze istituzionali e aziendali

ALTRE ATTIVITÀ

ore

Laboratori, Workshop, Seminari, Testimonianze

L'attività del master, ed in particolare i seminari organizzati dalla Link Campus University, si propongono di analizzare una stretta collaborazione multi-disciplinare tra studiosi di scienze politiche e sociali, e docenti di ingegneria informatica e delle telecomunicazioni, allo scopo di integrare le tradizionali tecniche di intelligence con le nuove opportunità offerte dalla rivoluzione digitale.

In questo ambito verranno affrontate le nuove sfide tecnologiche connesse alla cybersecurity ed alla cyberdefence: dagli attacchi informatici alle infrastrutture critiche ai rischi connessi al “dark web”, dal cyber terrorismo alle nuove dinamiche della cyberwar, dall’uso dei droni alla nuova realtà industriale 4.0, costituita dal cosiddetto Internet of Things (IOT). Saranno analizzati i vantaggi e i limiti delle tecniche di analisi quantitativa connesse al trattamento automatico delle informazioni open sources e all sources, all’utilizzo dei big data nonché ai processi di data mining.

ore

Orientamento e Coaching

  • Profili personalizzati di aggiornamento professionale nel comparto intelligence, sicurezza e difesa
  • Profili e opportunità professionali per neo-laureati
  • Approccio alla ricerca di stage
  • Cos'è il Coaching e come possa essere utile
  • Definizione degli obiettivi formativi personali e piano di azione

 

 

Tesi di Master

Gli allievi del master debbono elaborare una tesi con l'assistenza di un docente: la tesi è finalizzata ad approfondire casi specifici e/o di settore. Nel caso di candidati in stage, la tesi potrà essere commissionata dalla struttura ospitante e può avere un oggetto attinente allo stage.

TIROCINI E STAGE

I tirocini formativi avranno una durata di minimo 320 ore e  massimo 800 ore, da svolgersi nell’arco temporale, concordato con l’azienda ospitante (dai due ai sei mesi), coerentemente con le attività del progetto formativo che verranno assegnate al tirocinante.

Di seguito, sono indicate alcune aziende e alcuni enti ospitanti i tirocini formativi previsti per i partecipanti al master:

CASD - Ministero della Difesa
Leonardo Company
Fincantieri
BV-TECH

 

VUOI SAPERNE DI PIÙ?