MASTER IN SICUREZZA INFORMATICA
E CYBERSECURITY
SECURITY MANAGER

 

 

BORSE DI STUDIO

5 BORSE INPS
10 BORSE LINK CAMPUS UNIVERSITY

Vademecum, Bando e domanda di partecipazione

Il programma del Master in Sicurezza Informatica e Cybersecurity – Security Manager è un master di primo livello, rivolto prioritariamente ai dipendenti della Pubblica Amministrazione, ma aperto a chi è interessato ad apprendere i fondamenti della sicurezza dei dati e della loro trasmissione, materia controversa tra il privato e il pubblico.

Il Master in Cybersecurity verte sull’approfondimento della tematica “Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche nelle Pubblica Amministrazione”. In particolare, nell’ambito della sicurezza informatica, vengono approfondite le minacce ai sistemi della P.A. e vengono analizzate le principali tattiche, tecniche e procedure adottate negli attacchi più frequenti. Il Master fornisce le conoscenze e gli strumenti per interpretare gli aspetti normativi sulla sicurezza dei dati, fornisce una visione di insieme sui principali standard internazionali in materia di cyber security. Il master fornisce nozioni sulla contrattualistica e sulla giurisprudenza delle reti informatiche nella P.A.

Obiettivi e finalità didattiche del Master in Sicurezza Informatica e Cybersecurity – Security Manager

Il Master in Sicurezza informatica e Cybersecurity ha l’obiettivo di formare Security Manager, ovvero manager esperti in sicurezza informatica nell’ambito della Pubblica Amministrazione.

Il Master in Sicurezza Informatica e Cybersecurity prevede l’insegnamento di materie appartenenti alle seguenti macro aree:

• Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche nelle P.A.
• Open data nelle pubbliche amministrazioni
• Risk management
• ICT e progettazione
• Controllo e gestione dei sistemi di qualità, ambiente e sicurezza

ORGANI

Direttore Scientifico

Pierluigi Paganini

 

COMITATO SCIENTIFICO

vincenzo Scotti, Presidente Link Campus University

Vanna Fadini, Presidente di GlobalcyberseEducational Management Srl

Paola Giannetakis - Professore straordinario, Università degli studi Link Campus University, Direttore del Master in Crime Science and Investigation.

Massimo Cappelli - Operation Planning Manager presso GCSEC Global Security Cente

Nicola Sotira- Responsabile Relazioni Esterne Poste Italiane

Marco Mayer - Direttore Master Intelligence e Sicurezza presso la Link Campus University

Massimo Romiti - Responsabile Servizi Tecnici e Internet per l’autorità Giudiziaria di Telecom

Alfio Rapisarda - Responsabile Sicurezza – Gruppo Eni

Francesco Corona – Coordinatore del Master in Sicurezza Informatica e Cybersecurity presso la Link Giuseppe Lasco – Responsabile Corporate Affairs di Poste Italiane

Marco Ramilli - CEO and Founder of YOROI

Eugenio Santagata – CEO Cy4gate S.r.l.

DOCENTI

Antonio Bontempi
Ingegnere aerospaziale, già CEO di Vitrociset Spa e vice presidente esecutivo di GEM Company.

Francesco Corona
Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana (OMRI), autore di numerose pubblicazioni di carattere scientifico, relatore e conferenziere, è laureato in Scienze dell’Informazione presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Bari. Ha conseguito il Master in Marketing presso l’Università LUISS “Guido Carli” di Roma. Ha ricevuto incarichi di ricerca al CNR – IASI di Roma, come specialista in Tecniche di Simulazione e Intelligenza Artificiale, oltre a ricoprire il ruolo di Senior Consultant presso importanti aziende private, lavorando in team internazionali. Nell’ambito della sicurezza informatica ha partecipato, per oltre un ventennio, a numerosi progetti con i principali player in ambito internazionale. Per diversi anni è stato docente di tecniche di cybersecurity e contro-sabotaggio telematico presso la Scuola di Addestramento del Ministero dell’Interno. Dal 2000 al 2012 è stato professore a contratto presso la Facoltà di Ingegneria Gestionale dell’Università Roma2 “Tor Vergata”, oltre che titolare di corsi universitari integrativi. Dal 2013 al 2015 , sempre presso l’Università Roma2 ha ricoperto il ruolo di docente al Master Internazionale CBRNE (Chimico, Batteriologico,Radiogeno, Nucleare ed Esplosivi). Possiede vari depositi SIAE per opere di ingegno in ambito Intelligence Ambientale, Sicurezza nelle Telecomunicazioni e Ottimizzazione Logistica. Nel 2013 con la sua struttura di ricerca Retek Research ottiene il prestigioso Premio Nazionale per l’Innovazione, conferito con cerimonia riservata dal Presidente della Repubblica, oltre al Premio Confindustria “Convergenza – TLC driven”.

Luigi Diana
Esperto di Progettazione ed Implementazioni di reti di telecomunicazioni e di soluzioni di sicurezza complesse. Ha lavorato, e tuttora opera con le principali organizzazioni nazionali per il disegno e l’implementazione di soluzioni tecnologicamente avanzate nel settore delle telecomunicazioni e della cybersecurity.

Carmine Di Biase
Laureato con lode in ‘Ingegneria Informatica’ alla Seconda Università di Napoli, da anni lavora nell’ambito della sicurezza informatica in un’azienda leader del settore. L’occupazione principale è la gestione di progetti custom su grandi clienti con particolare enfasi nella gestione vulnerabilità ed eventuali problematiche. Inoltre di recente ha iniziato ad occuparsi di formazione tecnica nell’ambito di reti di calcolatori, sicurezza e crittografia.

Vitantonio Iacono
Esperienza come software developer nei linguaggi C, C++, C#, Python e nella manutenzione e gestione di sistemi informatici in ambiente Microsoft e Linux. Laureato presso l’Università degli studi di Salerno. Attualmente impiegato presso la società di sicurezza Bit4id come Project Engineer dopo essere stato impiegato presso la stessa società come software developer.

Marco Mayer
Funzionario delle Nazioni Unite e docente di “Cyberspace and International Politics” al PhD Program della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Benito Mirra
Cyber Security Expert in Huawei Enterprise Business Group.

Fabio Natalucci
Certified ethical hacker ed esperto di sicurezza informatica. Da oltre 10 anni nel settore IT, attualmente si occupa di sicurezza informatica per una nota banca italiana. Information security author per TechEconomy, InfoSec Institute e Blackberry.

Pierluigi Paganini
Pierluigi Paganini è Chief Information Security Officer presso Bit4Id e membro del gruppo Threat Landscape Stakeholder Group dell’agenzia ENISA (European Union Agency for Network and Information Security). Collaboratore SIPAF – Prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario per fini illegali – Ministero dell’Economia e delle Finanze. Ricopre anche il ruolo di capo editore per la nota rivista statunitense Cyber Defense Magazine e vanta una esperienza di oltre venti anni nel settore della cyber security. È membro dei gruppi di lavoro del portale “The Hacker News” e dell’ICTTF International Cyber Threat Task Force, è inoltre autore di numerosi articoli pubblicati sulle principali testare in materia di sicurezza quali Infosec Institute e The Hacker News Magazine. Ha pubblicato due libri “The Deep Dark Web” e “Digital Virtual Currency and Bitcoin” rispettivamente sulle tematiche inerenti Deep Web ed i sistemi di moneta virtuali.

Luca Paolino
Ricercatore e docente del corso in “ Trattamento digitale dei contenuti” nel corso di laurea in Comunicazione, Università degli Studi “Link Campus University”.

Nicola Sotira

Massimo Cappelli

Elena Agresti

Iscrizione e accesso al Master

I candidati al Master, per essere ammessi alla prova di selezione, devono essere in possesso di Laurea Triennale (requisito minimo per l’ammissione al Master) o Specialistica, di Laurea Magistrale e/o di Laurea Vecchio Ordinamento, conseguita in una Università degli Studi della Repubblica Italiana o altro Istituto Superiore equiparato, o di altro titolo equivalente conseguito presso altra Università, anche straniera, a condizione che il medesimo sia legalmente riconosciuto in Italia.

I candidati in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero dovranno essere in possesso della dichiarazione di valore del titolo conseguito, rilasciata dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane del paese in cui hanno conseguito il titolo.

I requisiti devono essere posseduti e dimostrati alla data di scadenza del bando di Ateneo, pena la non ammissione alla prova di selezione del Master.

La retta senza agevolazioni per l'iscrizione al Master è di 12.000 euro. Il contributo di Iscrizione è di € 500,00.

PIANO DI STUDI

ore

UNIT 1 – Sicurezza nella PA, Dalle normative alla Governance

  • Il sistema pubblico di sicurezza
  • Standard internazionali
  • Normativa sulla privacy e sicurezza dei dati
  • Il codice di amministrazione digitale e la sicurezza
  • Governance
ore

UNIT 2 – Analisi delle minacce e dei rischi

  • Analisi delle minacce, vulnerabilità e rischi che possono gravare sul patrimonio informativo di una organizzazione
  • Social engineering
  • Il fenomeno dei virus, evoluzione e risposte
  • Attacchi ad infrastrutture critiche
  • Il fenomeno dei virus, evoluzione e risposte
  • Il fenomeno dei virus, evoluzione e risposte (difesa)
  • Cyber crime
  • Social media
ore

UNIT 3 – Architettura e sicurezza

  • Infrastrutture critiche
  • Sicurezza delle reti
  • Sicurezza it
  • Risk management
  • Aspetti economici della sicurezza
  • Computer forensics
ore

UNIT 4 – CRITTOGRAFIA

  • Sicurezza delle applicazioni
  • Architetture pki e fondamenti di crittografia
  • Crittografia ed applicazioni
  • Crittografia applicata
ore

UNIT 5 – Tool e Tecnologie

  • Analisi fonti aperte per identificazione e minaccia. Utilizzo di tool per analisi fonti e verifica postura discente in materia di sicurezza (i.e. Resilienza ad attacchi di phishing e social engineering)
  • Analisi fonti aperte per identificazione e minaccia. Utilizzo di tool per analisi fonti e verifica postura discente in materia di sicurezza (i.e. Resilienza ad attacchi di phishing e social engineering)
ore

UNIT 6 – Fondamenti di Programmazione Malware

  • Programmazione di base
  • Analisi dei principali malware (focus mobile/iot)
  • Esempi pratici malware
  • Mobile security
  • Analisi dei principali malware (le botnet/android botnet case study)
ore

Attività di Approfondimento

  • Analisi minacce e scenari di attacco con contestualizzazione framework nist cyber security
  • Hacking delle applicazioni - pen testing
  • Social engineering tools ed esempi pratici di attacco
  • Deepweb

Project Work

Durante lo svolgimento del master è previsto per ciascun partecipante lo svolgimento di un Project Work (PW) formativo professionalizzante coerente con i temi trattati dal corso.
Il PW è parte integrante dell’attività didattica del master, è oggetto di valutazione e attribuisce n. 25 crediti formativi universitari (CFU).
Il PW è un progetto con carattere operativo e concreto riferito ad una situazione reale della P.A. ed ha lo scopo di proporre una o più soluzioni innovative e/o migliorative, anche attraverso l'approfondimento di variabili di contesto, processi e modelli applicativi, l'analisi e lo studio comparativo in contesti similari, nazionali ed internazionali.
Il PW può prevedere, infatti, sia l'innovazione di un’attività sia l'impostazione o il cambiamento di una struttura organizzativa o ancora il miglioramento di una nuova procedura operativa o lo sviluppo di un nuovo processo.
Il PW può essere individuale o di gruppo, in quest'ultimo caso l'apporto individuale sarà oggetto di valutazione specifica.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?